Skip to content
Creme e Trucchi

Dildo Vibratori e Falli: Cosa sapere prima di comprarli

Febbraio 12, 2021

Vi siete mai chieste qual è la differenza tra dildo e vibratore? Semplice, lo dice la parola stessa, il vibratore vibra, il dildo no, anche se oggigiorno hanno aggiunto tantissime nuove funzioni sui nuovi ultimi modelli di Dildo.

Una sessuologa intervistata da Hello Giggles consiglia, qualora voleste optare per un dildo, di andare direttamente su quelli in metallo e in materiali rigidi e freddi. Le sensazioni dovrebbero essere di gran lunga migliori.

DA NON DIMENTICARE: WATERPROOF E RICARICABILE

Sul momento potreste non pensarci, ma il pentimento, dopo aver comprato un vibratore non-waterproof e non-ricarcabile potrebbe arrivare molto presto. Vi immaginate a cercare una pila in giro per la casa…proprio sul più bello? E perché precludersi l’uso sotto la doccia o nella vasca da bagno (nonché una pulizia dell’oggettino decisamente più facile e comoda)? Controllate queste due cose prima di procedere all’acquisto! Ricaricabile e Waterproof.

LAVARE UN SEX TOY

L’igiene del proprio vibratore/dildo/sex toy è molto importante. Sia che lo usiate nella vostra intimità, sia che lo condividiate con il partner, ogni articolo sessuale va lavato e disinfettato, ma state tranquille non è affatto difficile: basta ricordarsi e avere il prodotto giusto.

Esistono tantissimi detergenti appositi, spesso venduti insieme ai sex toy stessi, ma se il vostro vibratore è waterproof, funziona benissimo la buona vecchia acqua tiepida e sapone. Scegliete comunque un OTTIMO detergente!

LA POTENZA CHE FA PER VOI

Non a tutte piace la stessa potenza e siccome il clitoride ha più di 8000 terminazioni nervose, non è accendendo il vibratore in mano che si può capire se la potenza è eccessiva o meno.

La Lelo, brand di lusso leader nel campo dei sex toy, consiglia di testare la potenza di un vibratore sulla punta del proprio naso

Il suggerimento di testarlo sulla la punta del naso, viene proprio dal fatto che si tratta di una parte del corpo ricca di terminazioni. In generale, la potenza preferita è direttamente proporzionale all’età!

Non Hai Mai Provato Ma Vorresti?

Per te che non hai mai provato ma che sei curiosa di farlo, oggi i dildo sono discreti e divertenti, perfetti per qualsiasi ragazza, anche per chi non si sente una panterona disinvolta e trasgressiva!

Innanzitutto, perché non pensiate che si stia parlando di qualcosa di scabroso dedicato solo “ad un certo tipo di ragazza”, un po’ di storia: intorno al 1880 (ho scritto giusto: stiamo parlando di quasi 150 anni fa!!), quando il primo vibratore è stato poi creato, si stavano studiando alcuni comportamenti femminili ritenuti “anomali” e, all’epoca, ricondotti ad un problema dell’utero, da cui il nome del disturbo: isteria – dal greco hustera, utero.

Irritabilità, ansia, senso di pesantezza: questi erano i sintomi ricondotti all’isteria. La cura? Il matrimonio. Ebbene sì: avete presente quando sentite un commento molto acido da parte di una ragazza e, malignamente, pensate che avrebbe bisogno di una notte di fuoco per rilassarsi?

l’isteria come malattia uterina non esiste, ma la frustrazione sessuale sì. E il vibratore è nato per evitare che le donne dovessero soffrirne.

Se volete divertirvi, seguendo l’incredibile e interessantissima storia del vibratore, vi consiglio il film Hysteria, dedicato proprio al medico che ha poi studiato l’aggeggio adatto a stimolare il piacere femminile.

Sia chiaro, non pensiate nemmeno minimamente che, per essere “gisutificate” ad avere (e usare!) un giochino sessuale elettronico, sia necessario essere frustrate! 🙂

MISSION

Mission, marca leader popolarissima, propone un vibratore molto piccolo

Perfettamente curvo e liscio come la seta di piccole dimensioni, curva e morbidezza garantiranno sessioni intense e orgasmi esplosivi stimolando il tuo punto G.